Resta in contatto

Calciomercato

Fere, mercato in fermento: altri due nomi per la difesa. La situazione nei vari reparti

Si attende il via ufficiale alle trattative per mettere nero su bianco i primi tre colpi in casa rossoverde, ma intanto rispuntano due giocatori già nel mirino in passato

Il telefono del direttore sportivo della Ternana Luca Leone e quello del tecnico Fabio Gallo squillano senza sosta. Manca ormai poco alla data del 1. Luglio che aprirà ufficialmente il calciomercato e il club di via della Bardesca vuole farsi trovare pronto. Le trattative quindi vanno avanti serrate ed in queste ore nuovi nomi sono stati accostati alla Ternana. Vediamo la situazione nei vari reparti

PORTIERI

Iannarilli e Gagno sono entrambi sotto contratto, ma l’estremo difensore di Alatri, saltata l’occasione Catania è ora fortemente richiesto dalla Carrarese. Arriverà comunque dalla Sampdoria Andrea Tozzo, resta da decidere il destino di Vitali, classe 1999, che non è più in età da Berretti e che sarebbe oggettivamente sprecato tenere ancora come terzo portiere

DIFENSORI

Confermati e destinati a restare Fazio e Bergamelli mentre Diakitè, che pure è sotto contratto con la Ternana, difficilmente resterà in rossoverde, soprattutto considerando che è  in dirittura d’arrivo la trattativa per Suagher (centrale), quella per  Sini (Viterbese) e che si sta stringendo per uno fra Andrea Ingegneri (classe 1992, l’anno scorso al Palermo) o Leonardo Fontanesi del Sassuolo, due stagioni fa al Gubbio, l’anno scorso al Pontedera, entrambi già l’anno scorso nel mirino della Ternana. Sulla fascia sinistra, scoperta l’anno scorso dopo la partenza di Lopez, ci sarà Carlo Mammarella. Dando per scontato che Andrea Tinti, di rientro da Latina sarà girato altrove, è da capire cosa deciderà Gallo di Niccolò Canalicchio, che è un 2001 e viene da una buona stagione al Parma: può fare comodo alla prima squadra ma potrebbe anche finire in prestito a ‘farsi le ossa’. Serve almeno un altro terzino destro e anche un altro esterno dall’altra parte. Possibile che venga confermato in prima squadra Federico Mazzarani.

CENTROCAMPISTI

Reparto di fatto da costruire, visto che restano solo due centrali, vale a dire Paghera e Defendi. C’è da lavorare sugli esterni, visto che Mora è ormai diretto verso Padova e gli altri sono tutti tornati alle società di appartenenza. Aniello Salzano torna da Livorno ma ben difficilmente resterà a Terni. Per il resto, si lavora per chiudere in breve tempo con Mattia Proietti, mediano del Pescara reduce da una stagione al  Teramo e per il trequartista, dove la lista dei nomi si allunga. La situazione del Foggia, prossimo alla non iscrizione in C, potrebbe imprimere una accelerazione alla trattativa per Lucas Chiaretti ma è probabile che in questo ruolo arrivi anche qualcun altro: piste calde Luca Belcastro dell’Imolese (che piace molto a Gallo), i due del Monopoli, vale a dire il greco Dimitrios Sounas e l’argentino Federico Mattias Scoppa, ma anche il gambiano Ebrima Colley, sul quale ci sono però anche club di serie B. Non è ancora del tutto chiusa anche la pista che porta a Daniele Casiraghi. In mediana, c’è anche la possibilità di Umberto Germano, dalla Pro Vercelli ma in realtà il vero obiettivo è provare a riprendere in prestito Antonio Palumbo dalla Salernitana, che piace al tecnico e ha ben figurato nei sei mesi a Terni.

ATTACCANTI

Si riapre, vista la situazione del Foggia, la clamorosa possibilità che Francesco Nicastro vesta di nuovo il rossoverde. La società lo aveva restituito ai Satanelli con l’idea di farselo ridare in prestito, ma se non dovessero iscriversi, l’attaccante si libererà e quindi potrebbe essere tesserato direttamente dai rossoverdi. Non è escluso che resti Andrea Repossi, di ritorno dal Catanzaro: l’attaccante è deciso a giocarsi le sue chances in ritiro ed è possibile che Gallo gliele conceda. Accordo raggiunto col Pescara per l’argentino Jonathan Alexis Ferrante, ex Fano, anche per lui si attende solo il via ufficiale. Sono sotto contratto Marilungo e Vantaggiato, ma il secondo potrebbe lasciare Terni, destinazione Reggina, dove troverebbe gli ex rossoverdi Toscano (in panchina) e Diop (di punta).

DALLA BERRETTI

Detto di Mazzarani, Gallo valuterà da vicino anche i ragazzi della Berretti che nella seconda settimana raggiungeranno la prima squadra nel ritiro Cascia. Alcuni di questi potrebbero anche essere pronti per il salto in prima squadra, in particolare Mennini (già nel giro dall’estate scorsa), Niosi e (soprattutto) Gianmarco Nesta.

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Calciomercato