Resta in contatto

News

Fedeli, ex presidente delle Fere: “Non parlerò più, non venderò ad avventurieri”

Comunicato sul sito della Samb. “Pensiamo a finire la stagione, poi si vedrà. Cederò solo a gente seria. Disponibile a parlare coi tifosi”.

Stop a interviste e dichiarazioni. Il proposito di cedere il club c’è, ma senza dare ascolto a interlocutori poco affidabili. Franco Fedeli, patron della Sambendettese ed ex presid nte della Ternana, si fa vivo attraverso le pagine elettroniche del sito internet ufficiale della società rossoblu. Si dice pronto a cedere, ma solo a interlocutori seri, non ad “avventurieri“. Un messaggio anche ai tifosi della Samb, prima di annunciare la decisione di non rilasciare più dichiarazioni.

ASTENERSI PERDITEMPO. Ecco cosa scrive Fedeli nel comunicato ufficiale comparso sul sito della Sambenedetetse: “E’ il momento di riflettere, c’è bisogno di serenità per concludere nel migliore dei modi la stagione e pensare al futuro. Perché il futuro della Samb è una mia responsabilità e, se un domani non ci sarò io al timone, la società dovrà passare a persone serie, competenti e con una solidità economica che possa garantire una stabilità importante a questa squadra. Lo devo a questa città. Mi lascino in pace avventurieri e faccendieri, con loro non tratto e mai tratterò“.

IN SILENZIO. Fedeli aggiunge: “Chiarito questo aspetto, comunico che, a partire da oggi e fino al termine della stagione, non rilascerò più interviste né parteciperò a conferenze stampa. Invito quindi i giornalisti a non cercarmi. Mi preme, inoltre, fare chiarezza su alcune delle mie dichiarazioni nel post gara di domenica: sì è vero ho tirato in ballo La Fossa dei Leoni e il Tempio del Tifo, ma non era mia intenzione offendere nessuno, era uno sfogo sulle presenze allo stadio in netto calo quest’anno ed è un problema che va risolto quanto prima“.

MESSAGGIO AI TIFOSI. “Cosa posso dire – conclude Franco Fedeli – ai ragazzi della Curva? Hanno sempre sostenuto la squadra, soprattutto nei momenti di difficoltà: da loro mai una parola fuori posto, mai un’offesa, la storia parla per loro. Fu proprio questa tifoseria, numerosa e passionale, che mi spinse a prendere la Samb quattro anni fa e se oggi ancora non ho maturato la decisione di lasciare definitivamente, è proprio per i tifosi. Smentisco poi quello che è stato riportato in data odierna su alcuni organi di stampa ovvero che non sarebbe mia intenzione incontrare i tifosi. Falso. Auspico quanto prima un incontro chiarificatore con loro. Detto questo, ripeto, ora voglio stare tranquillo, riflettere bene e pensare a concludere al meglio la stagione, lasciando quindi la parola solo al campo“.

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a TERNI su Sì!Happy

Altro da News