Resta in contatto

Approfondimenti

Ternana, Bandecchi torna alla carica: “Contento se qualcuno in B è in difficoltà”. E sul risarcimento…

Il presidente rossoverde torna a parlare della vicenda ripescaggi e lancia una stoccata ai suoi colleghi della Serie B

Giornata impegnativa per Stefano Bandecchi, che in mattinata è giunto allo stadio Liberati per incontrare alcuni gruppi organizzati di tifosi, mentre nel primo pomeriggio è stato ricevuto dal sindaco Latini a Palazzo Spada. Tra i tanti tempi affrontati dal presidente della Ternana, anche quello sui ripescaggi, che il 26 marzo vedrà scritta la parola fine (forse) sui risarcimenti alle società penalizzate in estate.

LA STOCCATA– A Bandecchi, come un po’ a tutti i ternani, non è ancora andata giù il mancato ripescaggio delle Fere in Serie B, con il cambio di format della cadetteria a 19 squadre. “Il 26 al Tar ci saranno i nostri avvocati – spiega il neo amministratore unico rossoverde – spero che riusciranno a farci avere soddisfazione. Ci hanno scippato la Serie B, sono davvero contento quando vedo le società di quella categoria avere seri problemi, doveva accadere prima o poi. Ci avevano detto che non avevamo i soldi per fare la B, mentre non è assolutamente così. Quando vedo che le società non riescono a pagare regolarmente gli stipendi da una parte mi dispiace per l’imprenditore, ma dall’altra sono contento“.

OPERAZIONE RISARCIMENTO– Il 26 presso il Tribunale amministrativo si discuterà anche dei risarcimenti: “Noi abbiamo chiesto 18 milioni, poi anche se ci vogliono dare 100 euro a me basta che ci riconoscano il danno, che è evidente ed enorme. La Serie B, insieme ad altri organi della Figc che hanno permesso questo scempio, hanno fatto davvero una brutta figura“.

 

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a TERNI su Sì!Happy

Altro da Approfondimenti