Resta in contatto

News

Ternana, Bandecchi annuncia: “Sarò ancora allo stadio”. E con tifo e stampa…

Il patron rossoverde: “Presente nonostante gli impegni all’estero. Voglio riaprire un dialogo con i supporters, mi scuso con i giornalisti, non li volevo colpevolizzare”

In una nota, il patron della Ternana Stefano Bandecchi annuncia l’avvio di ciò che aveva annunciato nel corso della conferenza stampa post partita contro la Virtus Verona: “Nonostante alcuni impegni internazionali  che lo porterebbero all’estero–   si legge – ha deciso di seguire la squadra nella trasferta contro l’Albinoleffe.  Lo stesso farà, “se Dio vuole” come ama ripetere, sabato per la partita che si giocherà al Liberati contro l’US Triestina Calcio”

REAZIONE CERCASIIl patron vuole così passare dalle parole – prosegue la nota –  ai fatti ma  vuole che la squadra faccia lo stesso. La Ternana, e i suoi giocatori debbono essere all’altezza della piazza e della maglia che rappresentano. Il patron si aspetta una reazione convinta che, come ha detto anche mister Calori, si è vista soltanto a tratti anche nell’ultima partita.  Bandecchi si dice poi convinto del valore e della forza di questa squadra che deve cominciare però ad accompagnare alle capacità tecniche anche una certa dose di energia mentale e caratteriale”

RISCATTOAndremo insieme – aggiunge il patron – a giocarci questa partita. Che deve dare necessariamente dei segnali di riscatto rispetto a quello che si è visto fino ad ora. Come promesso, quindi, sarò più vicino a questa squadra, anche se ci tengo a precisare che anche prima, non ho mai lesinato le mie energie per cercare di ottenere i migliori risultati. Adesso lo farò in prima linea”

TIFO E STAMPA Per questo voglio anche cominciare un dialogo– prosegue ancora –  con l’augurio che sia propositivo e non impostato in maniera solo conflittuale, con i tifosi. Ho dato disposizione alla società Ternana di calendarizzare ,su richiesta, una serie di appuntamenti con i gruppi organizzati per ascoltarli, ma anche per poter spiegare , quello che sto cercando di realizzare. Il tutto verrà fatto nel rispetto delle regole e mi auguro con la serenità possibile per un colloquio che possa guardare al futuro, senza ripeterci sempre le stesse cose Chiudo ringraziando i tifosi, la città e la stampa che, ci tengo a precisare, non intendevo colpevolizzare con le mie recenti dichiarazioni. Quello che chiedevo era semplicemente di guardare al mio lavoro nel giusto modo perché, come sapete, quando mi sono dovuto assumere le mie responsabilità ci ho sempre messo la faccia, come del resto sto facendo anche in questo momento, proprio perché mi sento di far parte di coloro che tifano Ternana”.

6 Commenti

6
Lascia un commento

avatar
6 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
0 Comment authors
Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Commento da Facebook

In panchina Co la frusta

Commento da Facebook

Bene sig Bandecchi, sappiamo che lei ha tanti compiti forse più importanti del calcio, ma adesso ha bisogno la ternana, che lei stesso faccia esperienza per non sbagliare più la scelta dei suoi collaboratori, e vedrà che il popolo rossoverde è vero che è moto esigente, ma sa anche giudicare tutto quello che lei farà per la Ternana e vedrà che se arrivano i risultati gli arriveranno anche milioni di applausi che lei non dovrà più spendere un euro per la pubblicità delle sue attività , perché saranno i ternani a fargliela una pubblicità gratis !!! In bocca al lupo… Leggi il resto »

Commento da Facebook

Bravo BANDECCHI

Commento da Facebook

Se vuoi la pace con i supporters inizia a dire la verità non sei tanto credibile quando dai sempre la colpa agli altri

Commento da Facebook

Grazie presidente per aver assaporato la serie A

Commento da Facebook

C’è chi ha guidato la Ternana per dodici anni…..senza mai chiedere scusa ne metterci la faccia

Commento da Facebook

Bravo Bandecchi, non è da tutti saper chiedere scusa, perché significa riconoscere di aver “sbagliato” qualcosa, ed è un gesto che ti fa onore. Però devono seguire i fatti, e soprattutto non bisogna perseverare come è stato per due anni che gli errori sono stati gravi e ripetuti fino a portare alle conseguenze attuali. Chi ha in mano le sorti della squadra deve saper stare nel calcio, programmare con gente giovane che ha voglia di affermarsi, e non con nomi altisonanti senza motivazioni e senza rispetto per la Ternana e per i suoi unici grandi tifosi. La società è alla… Leggi il resto »

Advertisement

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a TERNI su Sì!Happy
Advertisement

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News