Resta in contatto

RossoVerde - Il Personaggio

Ternana, meno male che c’è quel Pobega in più

Decisivo negli ultimi punti presi dai rossoverdi al Liberati. Doveva essere un giovane da valorizzare, sta diventando un vero leader.

Diciannove anni e mezzo, in prestito dal Milan, dove ha fatto il capitano nella Primavera. In questa Ternana grandi firme, avrebbe dovuto essere uno dei giovani da valorizzare a far crescere accanto all’esempio di tanti elementi di qualità e di esperienmza. Invece, si è rivelato essere lui, l’uomo in più. Tommaso Pobega è stato contro la Virtus Vecomp Verona l’uomo della provvidenza. E non è successo solo contro i veneti.

IL RAGAZZO DEELLA PROVVIDENZA. In campo gioca con grande autorità. E’ un giovane, ma sembra un veterano. Non si tira mai indietro, lotta su ogni pallone. Ma soprttutto, ha tanta voglia di crescere e di emergere. Questo è Tommaso Pobega, biondo centrocampista della Ternana, un giovane arrivato in estate in prestito secco dal Milan. A lui, la Ternana deve il pareggio con la Virtus Verona, ma gli deve anche molto altro. Senza ombra di dubbio, si può dire che gli ultimi punti presi dai rossoverdi all stadio Liberati portano tutti la firma di questo giocatore. Contro la Virtus Verona, Pobega ha preso in mano da solo a squadra. Sul 2-0 per i veneti, in una situazione di gelo e con i tifosi in cotestazione, è riuscito prima a segnareiul gol dell’1-2 e poi, al 90′, a trovare in acrobazia la rete del 2-2. Da notare che nel primo tempo Pobega avea già tirato una volta, mentre nella ripresa sono tutte sue le sole tre conclusioni della Ternana all’indirizzo della porta avversaria. In precedenza, gli ultimi punti presi dalla Ternana in casa sono quelli della vittoria per 2-1 sul Teramo, tra l’alro ultima vittoria in asoluto colta dalla squadra rossoverde. E anche lì, quel successo è arrivato grazie a Pobega, visto che è stato lui a trovare la rete del secondo vantaggio, risultata poi decisiva ai fini della vittoria.

OGGI SOTTO I FERRI, DOMANI IN CAMPO. Di che pasta è fatto Tommaso Pobega, lo si era visto già nel mese di dicembre. Dopo un inizio un po’ incerto (veniva, in etate, da un infortunio muscolare), il centrocampista è diventato sempre di più una certezza, convincendo mister Luigi De Canio a promuoverlo titolare, laddove lo ha riconfermato pure Alessandro Calori. Proprio nel mese di dicembre, questo giocatore era rimasto infortunato al braccio: frattura e intervento chiurgico (ne porta ancora i segni, dal momento che gioca tutt’ora con una fasciatura). Il giorno dopo l’operazione, fatta in anestesia generale, lui era già a Terni, al campo di allenamnto, perché voleva ricominciare subito a lavorare e a rimettersi a disposizione della squadra. Ha pagato con un malore che lo ha costretto a restare fuori. Altra prova di disponibilità, a Viterbo, nella partita di Coppa Italia di serie C, nella quale Pobega si è anch adattato a fare il difensore centrale.

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami
Advertisement

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a TERNI su Sì!Happy
Advertisement

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da RossoVerde - Il Personaggio