Resta in contatto

Approfondimenti

Ternana, Bandecchi e la metafora operaia sui calciatori

Il patron rossoverde al termine della gara contro la Virtus Verona si lascia andare ad un attacco ai giocatori prendendo in prestito un termine dialettale toscano

C’è da dire che con le conferenze stampa di Bandecchi non ci si annoia mai. Certamente  mancava – a noi cronisti – l’accusa di essere (co)responsabili del momento difficile della Ternana (Pochesci docet), ma ieri pomeriggio, nel corso dei due interventi fiume (il primo davanti all’ingresso della sala stampa, mentre dentro finiva di parlare il tecnico della Virtus Verona Fresco e l’altro dentro),  il patron rossoverde ne ha avute anche per i giocatori

PRIMA GLI ALTRI. Il patron rossoverde ha spiegato che non ha ancora corrisposto lo stipendio ai giocatori: “Mando 800.000 euro al mese per la società- dice Bandecchi – pago sempre tutti. Questo mese i giocatori non sono stati pagati il 30 del mese come sempre? Vero, perchè ho preferito prima pagare chi lavora per la società in altri ruoli, i dipendenti. Ho fatto un patto con i giocatori: questa settimana manderò i soldi, ma loro devono cominciare a giocare, a portare i punti”.

MORCONI E PRIVILEGI. Sin qui un Bandecchi tranquillo, poi però il patron innesta il turbo, come sua abitudine: “Sapete qual è il fatto? Io qui non vedo nessuno sporco di morcone – spiega – Non sapete cos’è il morcone? In Toscana indica l’olio bruciato che sta sotto i mezzi da lavoro. Ecco, nessuno si è sporcato, sinora”.

E ancora:  Qualche giocatore è voluto andare a giocare via per forza ed ha smesso di giocare. Che cosa gli vogliamo dire ai giocatori che smettono di giocare 7 gare prima  e si mettono in un angolo? Esistono delle leggi, delle regole che dicono che il giocatore ha dei grandi privilegi: nel mondo del lavoro, se uno non lavora bene, lo mandano a casa, smettono di pagarlo. Com’è che nel mondo del calcio questo non succede e noi continuiamo a pagarli fino all’ultima lira?”.

 

 

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

    Vedi tutte le offerte a TERNI su Sì!Happy

    Altro da Approfondimenti