Resta in contatto

News

Ternana-Virtus Verona, Calori: “Squadra troppo impaurita, eccessiva l’espulsione”

Le parole del tecnico rossoverde dopo il pareggio contro la formazione veneta: “Non capisco questa fragilità caratteriale”

Per l’ennesima volta dal suo arrivo Alessandro Calori si trova a dover giustificare un risultato negativo. Il tecnico rossoverde a fine partita esprime tutta la sua delusione per il pareggio contro la formazione di Fresco.

SQUADRA PAUROSA– “Avevamo preparato la gara in modo totalmente diverso, dovrvamo aggredire più alti. Il problema è che alla prima azione che subiamo andiamo in difficoltà e la squadra si impaurisce, è una cosa che sinceramente non capisco. Non fa parte del mio modo di pensare, i momenti vanno gestiti, ci può stare di subire qualcosa”

GIOVANI DI CARATTERE- “Come già accaduto nella partita di Salò, in inferiorità abbiamo creato e abbiamo pareggiato. Non posso comunque essere soddisfatto del pareggio, deve essere un punto di partenza e un segnale che ce la possiamo fare, dobbiamo crederci. Vedo una squadra fragile, eppure non sono ragazzini. Anzi, sono proprio i ragazzini che ci stanno trascinando e che lottano. Pobega era molto stanco, ma ci credeva ed è andato a fare questo gol, deve essere d’esempio. In questi momenti credo la tattica conti poco, dobbiamo superare queste fragilità. Se avessimo perso sarebbe stata una tragedia, devo prendere il meglio da questa partita”.

EPISODI ARBITRALI– “Bisogna avere la consapevolezza della nostra forza, ma va dimostrato in campo. I valori ci sono. L’espulsione di Castiglia mi è sembrata eccessiva, Sirignano ha abbassato la testa e probabilmente l’arbitro si è impressionato dalle sue condizioni. Non è che sia così semplice giocare in 10, non capisco questo accanimento contro di noi. Abbiamo certamente le nostre colpe, ma ogni volta che c’è un episodio dubbio ultimamente ci viene contro. Mi riferisco anche nell’occasione del fallo su Giraudo nel primo gol della Virtus Verona”

MANCA LA “GARRA”-“La mancanza di determinazione? Spesso o ce l’hai o non ce l’hai. Si può sicuramente migliorare questo aspetto, sto tentando di spiegarglielo in tutti i modi, deve cambiare l’atteggiamento. Se non si riesce a giocare dobbiamo “andare in guerra” e metterla sulla grinta. Il secondo gol è stata una comica, dobbiamo rendercene conto. Vorrei ripartire dalla rimonta in 10, ma bisogna fare molto di più”

PORTIERI IN COMPETIZIONE-“La scelta di Gagno titolare? L’ho visto molto bene a Viterbo, non c’è nulla di scontato e con me non ci sono titolari fissi. Dopo l’errore non si è impaurito, ma ha continuato ad uscire in tranquillità. E’ un ragazzo interessante che ha coraggio. Mi piace vedere all’opera tutti quelli che ho a disposizione, nessuno ha il posto assicurato”

SUL PATRON– “Bandecchi? E’ normale che sia arrabbiato, ha investito molto per vedere la squadra vincere e i risultati non stanno arrivando. La sua presenza ci fa capire che ci tiene molto, secondo me è una figura che può fare il bene della Ternana. L’unica medicina è la vittoria”

 

 

2 Commenti

2
Lascia un commento

avatar
2 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
0 Comment authors
Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Commento da Facebook

Eccessiva la reazione…casomai..a meno che non era già deciso cosi…VERGOGNOSI

Commento da Facebook

non capisci? me ne ero accorto

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

    Vedi tutte le offerte a TERNI su Sì!Happy

    Altro da News