Resta in contatto

Approfondimenti

Ternana: Fazio, il rossoverde che ha “servito”… due patron

Il difensore, tornato dopo tre stagioni a Trapani, ritrova una proprietà differente. “Longarini e Bandecchi? Mi sono trovato bene con entrambi”.

Quattro anni in rossoverde dal 2011 al 2015, poi la parentesi triennale a Trapani, fino al ritorno l’estate scorsa. Pasquale Fazio è stato un figliuol prodigo, per la Ternana e per i tifosi. Una bandiera, dato che ha sperato il computo totale dei quattro anni di militanza. Due momenti, due diverse proprietà. Ecco come ha vissuto il calciatore i due momenti e il rapporto con due patron diversi.

DA LONGARINI A BANDECCHI. Nella sua prima esperienza c’era Edoardo Longarini, patron rossoverde per tanti anni. Sempre sotto la gestione Longariniana, a Lito Fazio non era stato rinnovato il contratto e lui se ne era andato a Trapani dove ha giocato per tre anni. Quest’anno, al suo ritorno, trova un altro patron. Ora c’è Stefano Bandecchi, che tra l’altro è venuto allo stadio martedì sera per Ternana-Rimini. Chi meglio di Fazio, per avere un paragone tra le due proprietà e tra i due patron? Lui, però, risponde: “Un paragone vero e proprio, non posso proprio farlo. Io ho conosciuto entrambi e sono stato bene con entrambi. Sia prima che adesso, non mi hanno mai fatto mancare nulla e mi sono trovato in gruppi in cui ci veniva messo a dipsosizione tutto ciò che serviva per lavorare bene“. E Bandecchi, cosa vi ha detto, martedì sera prima della partita? “Non chi ha detto nulla, di particolare. Ci ha caricato. Ci ha chiesto di vincere la partita affinché lui potesse tornare via dallo stadio con il sorriso“.

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami
Advertisement

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a TERNI su Sì!Happy
Advertisement

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da Approfondimenti