Resta in contatto

News

Ternana, Fazio: “Il momento difficile è alle spalle, ora ripartiamo”

Il difensore, tornato capitano martedì, si presenta ai cronisti: “Qui mi sento a casa, ho i colori nel sangue”

Pasquale Fazio si presenta ai cronisti dopo un allenamento partito con oltre un’ora di ritardo. Il difensore della Ternana viene subito coinvolto sul fatto che la Ternana ha una delle difese meno battute d’Europa:  “Abbiamo lavorato tanto sulla fase difensiva in ritiro – dice – alla fine quando non prendi gol qualche punto in casa in più lo porti. Per noi, soprattutto per i difensori, scendere in campo senza prendere gol è una soddisfazione in più”.

TORNATO CAPITANO. Tre anni dopo l’ultima volta, complice la partenza in panchina di Defendi, martedì è tornato capitano: “Mi hanno chiamato l’8 di giugno scorso ed io ho accettato subito, avere avuto la fascia di capitano per l’assenza di Defendi,  è stata una bella gratificazione, fa sempre piacere. Poi io sono uno che si mette al servizio della squadra, sempre per ogni cosa. Qui mi sento a casa, sto a casa mia, ho questi colori nel sangue”

SERGENTE. Quattro allenatori dal carattere forte per lui, negli ultimi anni. “Toscano, Tesser, Calori e De Canio sono tutti diversi. Con Toscano allenamenti molto duri, per nulla leggeri, Tesser sicuramente un uomo del Nord, Calori anche lui un tecnico di gande valore e adesso sto conoscendo ed apprrezzando De Canio: per lui palra il curriculum”, dice Fazio.

MOMENTO DIFFICILE  Una Ternana che con la vittoria di Rimini è uscito dal periodo grigio: “Abbiamo superato bene questo momento difficile – spiega – ma sappiamo che sono solo due partite che sono andate storte: dobbiamo capire cosa è successo, renderci bene conto e ripartire sull’unico obiettivo che abbiamo che è riportare la Ternana in B. Spiace soprattutto per come si è perso a Pordenone, perchè abbiamo preso un gol su rimpallo, magari abbiamo qualche rimpianto come la mancata vittoria ad Imola, ma non possiamo metterci a recriminare su quello che è successo: stringiamo i denti sino a fine mese, poi torneremo a giocare come gli altri. Stanchezza? Normale che ne abbiamo, non siamo dei robot, se avessimo qualche giorno di riposo sarebbe meglio, ma purtroppo adesso è così”.

Del girone dice: “Non l’avevo mai fatto, è molto diverso dal girone C, perchè qui ci sono diverse squadre che giocano bene al calcio, mentre l’anno scorso ho trovato un campionato molto diverso, anche più fisico. Un campionato molto difficile quello di quest’anno, dobbiamo sempre dare il massimo”

CRESCITA PERSONALE. C’è spazio anche per parlare della crescita personale del giocatore: “Si cresce sempre – spiega – sono stato quattro anni qui poi sono andato a Trapani e sono tornato, sicuramente ho imparato molto a livello tattico, a giocare meglio nella difesa a tre o a quattro”.

BANCO DI PROVA. Di certo c’è che sabato c’è l’occasionissima di andare in vetta battendo la Fermana: “Ma non è un esame di maturità – dice Fazio – per noi ogni partita è sempre da vincere, anche perchè tutti contro di noi danno il massimo e anche di più. Poi è chiaro che vincendo andremmo in vetta e sarà bellissimo, ma non c’è una partita meno importante dell’altro”.

4 Commenti

4
Lascia un commento

avatar
4 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
0 Comment authors
Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Commento da Facebook

Forza fateci sognare

Commento da Facebook

Dajeeeeee

Commento da Facebook

Speriamo booooo

trackback

[…] E DIVERSI. Fazio  in conferenza stampa ha un pensiero per alcuni di loro: “Sono tutti molto diversi ed ognuno ha insegnato tanto […]

Advertisement

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a TERNI su Sì!Happy
Advertisement

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News